BREVETTI (5001409)

POSTED IN INIZIATIVE CO-FINANZIATE

Brevetti+ (5001409) Avviso Pubblico G.U. n. 179 del 03/08/2011 - Sottomisura 2 - INCENTIVI PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI BREVETTI

aaaaaaa.jpg
bbbbb3.jpg
cccccccccc2.jpg

BREVETTI (5001413)

POSTED IN INIZIATIVE CO-FINANZIATE

Brevetti+ (5001413) Avviso Pubblico G.U. n. 179 del 03/08/2011 - Sottomisura 2 - INCENTIVI PER LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI BREVETTI

MACCHINA E PROCEDIMENTO AUTOMATICO PER L' APPLICAZIONE DI PROFILO DISTANZIATORE FLESSIBILE SU LASTRA DI VETRO PER COMPORRE IL VETRO ISOLANTE, PREVIA ESTRUSIONE DI SIGILLANTE TERMOPLASTICO SULLE FACCE DESTINATE ALL' ACCOPPIAMENTO.

Art. TBB - Applicatore automatico profilo flessibile

Automazione per applicazione del profilo distanziatore flessibile “T-SpacerTM” con la necessaria estrusione di butile

  • BUTILA E APPLICA AUTOMATICAMENTE IL PROFILO FLESSIBILE SUL VETRO
  • LAVORA SAGOME E DOPPIE CAMERE RISPETTANDO I TEMPI DI LAVORAZIONE DELL’IMPIANTO
  • L’UTILIZZO DI QUESTO PROFILO BORDO CALDO INCREMENTA LE CARATTERISTICHE ISOLANTI DEL PANNELLO

L’Applicatore  “T-SpacerTM” Automatico Forel effettua la deposizione di una striscia continua di profilo “warm edge” che viene svolta da una bobina ed applicata direttamente su uno dei due vetri sino a formare un telaio chiuso. La caratteristica innovativa dell’applicatore “T-SpacerTM” automatico Forel risiede nell’aver reso il processo di estrusione del sigillante butile sul profilo distanziatore indipendente dal processo di applicazione del profilo sulla lastra di vetro. L’introduzione di questa soluzione nelle linee di produzione del vetrocamera (anche già esistenti) elimina tutta quella parte della lavorazione del tradizionale telaio distanziatore rigido e migliora le caratteristiche del pannello sia nel bordo caldo che in funzione del riempimento con gas. Questo sistema è altamente modulare e può essere installato anche in linee di vetrocamera non Forel sia in sostituzione o di complemento alla fase di lavorazione del telaio tradizionale.

MACCHINA E PROCEDIMENTO AUTOMATICO PER L' APPLICAZIONE ALTERNATA DI PIÙ PROFILI DISTANZIATORI FLESSIBILI, PROVENIENTI DA MAGAZZINO DINAMICO, SU LASTRA DI VETRO PER COMPORRE IL VETRO ISOLANTE.


ECO-TAGLIO DELLE LASTRE DI VETRO LAMINATO

L’azienda Forel S.p.A. ha realizzato il progetto "ECO-TAGLIO DELLE LASTRE DI VETRO LAMINATO" a valere sul Bando POR CRO parte FESR 2007-2013 AzionI 1.1.4, 1.1.1, 1.1.2. (Bando per il finanziamento di interventi a favore delle reti di imprese operanti nella regione Veneto). L’ applicazione ha riguardato l’ implementazione di un modulo speciale per la riduzione degli sfridi nel tavolo da taglio verticale del vetro laminato.

vc.jpg
 

ART. VC - VERTICAL CUTTING TABLE


PRECISIONE PRODUTTIVITÀ E SICUREZZA

L’azienda Forel Spa ha realizzato il progetto "Ricerca e Sviluppo di una nuova linea di macchine per la lavorazione del vetro isolante caratterizzate da un livello superiore di precisione produttività e sicurezza" a valere sul bando POR CRO parte FESR 2007-2013 Azione 1.1.3 Misura II – Bando 2012 – Contributo per l’inserimento nelle imprese di personale qualificato di ricerca. Le prime applicazioni hanno riguardato le seguenti famiglie di macchine: PIEGAPROFILI AUTOMATICHE E SIGILLATRICI AUTOMATICHE.

2.jpg

Attività cofinanziata da: POR CRO 2007-2013 Regione del Veneto Azione 1.1.3

 
1.jpg
 

Attività cofinanziata da: POR CRO 2007-2013 Regione del Veneto Azione 1.1.3


THERMO PLASTIC SPACER APPLICATOR

FOREL annuncia che nel corso del 2015 presenterà  il nuovo applicatore automatico del profilo distanziatore termo plastico, che permette la stesura di un prodotto estruso a caldo, lungo il perimetro del vetro direttamente in linea nell’impianto di vetro isolante. Questo prodotto termo plastico include il materiale desiccante e viene estruso ad una temperatura di 110-130 °C , attualmente viene commercializzato in fusti da diversi fornitori con la denominazione "Thermo Plastic Spacer". Tra i principali vantaggi di questa tecnologia, l’applicazione automatica e in linea che non necessita delle fasi di lavorazione classiche dei distanziatori rigidi metallici: taglio, piegatura, carico desiccanti, butilatura ed applicazione sul vetro. Questo permette un significativa riduzione della manodopera e semplificazione del processo e della logistica aumentando anche la sicurezza per gli operatori. L’adesione al vetro è stabile nel tempo per le caratteristiche del materiale di derivazione butilica (a base di poliisobutilene), che garantisce una perfetta barriera vapore ed una sicura tenuta della camera con il fine di trattenere il gas isolante inserito. Viene mantenuta la seconda sigillatura perimetrale del pannello, con il possibile impiego delle comuni tipologie di sigillante (polisolfuro, silicone). La gestione della produzione risulta fortemente semplificata: il materiale viene fornito in fusti da 200 litri e pronto per l’estrusione, il cambio degli spessori richiesti nei diversi ordinativi viene gestito direttamente dal software, e si possono lavorare: i vetri doppi, i vetri tripli anche con spessori di profilo differenti nelle due camere, i vetri strutturali con sfalsature fino ai 100 mm, i vetri sagomati grazie al database forme Forel è possibile comporre vetrate nel formato grande lastra. Questa novità va ad allargare la proposta FOREL di automazioni nel processo di lavorazione del profilo distanziatore, una gamma di soluzioni continuamente aggiornata per risolvere le esigenze produttive dei clienti che credono nella evoluzione del vetro isolante ad alta efficienza energetica.

ART. TPA - THERMO PLASTIC SPACER APPLICATOR

Link video:  http://vimeo.com/78055276

L’azienda Forel Spa ha realizzato il progetto "Thermo Plastic Spacer Applicator" co-finanziato POR CRO parte FESR 2007-2013 Azione 5.1.1 Cooperazione interregionale – Bando 2013


banner-23c62abf63.jpg